martedì 21 giugno 2011

A volte si dicono cose che per fortuna non si verificano...

E' una segnalazione della nostra collaboratrice Cris Lamanna, che ringraziamo.
Che strane cose a volte si dicono...


Il Bello del Brutto [The Defendant] di G. K. Chesterton


dall’Introduzione di Attilio Brilli
Sellerio editore 1985
[…] «è difficile scommettere sulla sopravvivenza di poemi epici come The Ballad of The White Horse, che narra le gesta di Alfredo il Grande contro i Danesi, o The Ballad of Lepanto, che giubila la sconfitta degli “infedeli” di ogni tempo e paese. Anche per le altre opere legate alla tensione polemica del momento, come il volume teorico Orthodoxy, o quella curiosa storia universale che va sotto il titolo di The Everlasting Man – per non parlare di più specifiche divulgazioni storiche – non sembra che si possa pensare a motivate rivalutazioni».


NO COMMENT!


Cris Lamanna

Fortunatamente Attilio Brilli non ci azzeccò, diciamo noi, ma altrettanto fortunatamente esiste la Società Chestertoniana Italiana che ama Chesterton tutto intero e non ha timori di sorta, né di apparire politicamente scorretta, che lo ha ritirato fuori, lo ha proposto con una certa veemenza agli editori e ha lavorato e continua a lavorare assieme agli editori per rendere fruibile Chesterton dimostrando che, se frequentato, letto e compreso e soprattutto riversato nella vita concreta. DIfatti un atteggiamento troppo "letterario" non ha mai giovato a Chesterton, anzi, è quell'atteggiamento che lo ha reso gradatamente ignoto in Italia, paese in cui fu accolto a braccia aperte già dagli anni Dieci del Novecento. E pensare che Chesterton scrisse alcune delle sue cose migliori nei pub e nelle osterie, non ultime alcune di Roma...

E grazie a Dio esistono i Chestertoniani d'Italia, che lo hanno letteralmente sposato e ciò a beneficio di tutta l'Italia. Tutto ciò con legittimo e lietissimo orgoglio, carissimi.

Alla lunga, ma neppure tanto lunga, si vedrà, cari amici!


Intanto vi aspettiamo tutti sabato 25 Giugno 2011 a Grottammare (AP) per il IX Chesterton Day!

Nessun commento: