giovedì 3 dicembre 2020

Un aforisma al giorno (adatto a queste giornate).

I nemici del grigio (uomini astuti, spericolati e malvagi) hanno la mania di sostenere che col tempo grigio i colori soffrono e che per dar rilievo a tutte le sfumature del cielo e della terra è indispensabile una forte luce solare. (…). Un cielo azzurro e lucente è necessariamente il fuoco principale di un quadro, e con la sua luminosità spegne la luce di ogni fiore azzurro. Ma in una giornata grigia uno stelo blu di ranuncolo-fanfara sembra caduto dal cielo.
E, per finire, il colore che gli uomini chiamano incolore ha in sé un dono particolare: quello di farci in qualche modo riflettere sulla nostra esistenza media, incerta e ansiosa, e precisamente sulle sue qualità di lotta e di speranza e di promessa. Il grigio è un colore che sembra sempre lì lì per intensificarsi nell'azzurro, o scolorire nel bianco, o prorompere nel verde e nell'oro. Così esso ci ricorda eternamente quella indefinita speranza di cui è fatto il dubbio stesso; e dunque quando un cielo grigio ricopre le colline o quando i capelli grigi ricoprono le nostre teste, magari prendiamoli come segni che ci ricordano l'alba.

Gilbert Keith Chesterton, La nonna del drago ed altre serissime storie.

mercoledì 2 dicembre 2020

Un aforisma al giorno.

Posso dire cose anormali nelle riviste moderne. Sono le cose normali che non mi è permesso dire.

Gilbert Keith Chesterton, The Free Man

sabato 28 novembre 2020

Un aforisma al giorno (qui si viaggia sempre in prima classe).

Tu dici grazie prima dei pasti

Va bene

Ma io dico grazie prima della commedia e dell'opera,

E grazie prima del concerto e della pantomima,

E grazie prima che apra un libro,

E grazie prima di disegnare, dipingere, nuotare, tirare di scherma, prima della boxe, di camminare, giocare, ballare;

E grazie prima di intingere la penna nell'inchiostro.


Gilbert Keith Chesterton, "Il Taccuino"*, manoscritto, British Library Manuscripts Add. 73334, fo. 5.


* Maisie Ward e i maggiori studiosi e biografi di Chesterton indicano come Il Taccuino (The Notebook) uno dei circa duecento quaderni in cui il giovane Gilbert annotava le sue idee, abbozzi di intuizioni cui diede corpo negli anni seguenti, schizzi, disegni. È databile attorno alla seconda metà del 1894, all'uscita dalla famosa "crisi", ed è innervato dalla potente idea della gratitudine.

Gli atti del convegno del 2019 di GKC all’Università della Santa Croce.

Alla Kovalenko (ed.)
CHESTERTON'S ROMANTIC HUMANISM
Edizioni Santa Croce 2020
ISBN: 978-88-8333-902-8
140 pages
€ 15,00 (book)
€ 4,99 (ebook)

"The great march of mental destruction will go on. Everything will be denied. Everything will become a creed. It is a reasonable position to deny the stones in the street; it will be a religious dogma to assert them. It is a rational thesis that we are all in a dream; it will be a mystical sanity to say that we are all awake. Fires will be kindled to testify that two and two make four. Swords will be drawn to prove that leaves are green in summer. We shall be left defending, not only the incredible virtues and sanities of human life, but something more incredible still, this huge impossible universe which stares us in the face. We shall fight for visible prodigies as if they were invisible. We shall look on the impossible grass and the skies with a strange courage. We shall be of those who have seen and yet have believed". (G.K. Chesterton, 1905).

TABLE OF CONTENTS:
Susan Hanssen, Rome in the historical imagination of G.K. Chesterton's Everlasting Man
John Wauck, Rome, Romance and Orthodoxy
Giulio Maspero, G.K. Chesterton's Manalive: narrative, grace and humanity
Giampiero Pizzol, Evolving Chesterton: "The Live Manalive" Theater Workshop
Alla Kovalenko, G.K. Chesterton's rhetoric in defense of the family: an analysis of the articles published in The Illustrated London News (1905–1936)



venerdì 27 novembre 2020

Un aforisma al giorno

Quando vediamo davvero gli uomini per come sono, non li critichiamo ma li veneriamo; e a buon diritto. Poiché un mostro con occhi misteriosi e pollici miracolosi, con strani sogni in testa e un curioso affetto per un certo luogo o una certa creatura, è un tema splendido e spaventoso.

Gilbert Keith Chesterton, Eretici.

Un aforisma al giorno.

Il giramondo vive in un mondo più piccolo rispetto al contadino, respirando sempre un'aria locale. Londra è un luogo, paragonata a Chicago; Chicago è un luogo, paragonata a Timbuctù. Ma Timbuctù non è un luogo, perché almeno laggiù vivono uomini che la considerano l'universo e che respirano non un'aria locale, ma i venti del mondo.

Gilbert Keith Chesterton, Eretici

martedì 24 novembre 2020

Strenna Natalizia Chestertoniana Volante 2020! È il vero regalo di Natale! Prenotatene subito un tot o rimarrete senza!

Come negli anni passati rilanciamo l'idea di regalare a Natale a tutti gli amici un libro di Chesterton offerto in edizione economicissima.

La Società Chestertoniana Italiana, la casa Editrice Leardini e il Centro Missionario Francescano stanno per dare alle stampe «LA SFERA E LA CROCE» (256 pagine - 18 €)
Cos'è "La Sfera e la Croce"? Un racconto distopico? Una versione romanzata di "Eretici"? Una commovente storia d'amore? Una profezia dei nostri giorni? Ce lo dirà nella sua prefazione Marco Sermarini.
Traduzione di Mauro Flavio rivista da Umberta Mesina
Copertina di Lorenzo Zappalà.

Il costo del pacco dono?
1 copia: € 18,00 spedizione compresa
2 copie: € 28,00 spedizione compresa
3 copie: € 36,00 spedizione compresa
5 copie: € 50,00 spedizione compresa
10 copie: € 80,00 spedizione compresa
20 copie: € 140,00 spedizione compresa
Sopra i 40 libri: € 5,00 a copia, spedizione compresa!

Il guadagno dell'iniziativa andrà a favore delle Missioni Francescane.
Prenotate entro il 22 novembreESCLUSIVAMENTE a questo indirizzo: laperlapreziosa@libero.it (non usate altri canali!)
Per il pagamento, dopo che avrete ricevuto i libri, l'intestazione è:
Centro Missionario Onlus Ofmconv Marche - Buona stampa
alle poste: ccp: 3130793
in banca: IBAN: IT22 Y076 0102 6000 0000 3130 793
CIN: Y ABI: 07601 CAB: 02600 N° Conto: 000003130793
oppure con Postepay N° 5333 1710 4395 8269 intestata a Roberto Brunelli
I libri vi arriveranno tramite corriere entro il 10 Dicembre.
Spargete la voce a tutti i Chestertoniani di vostra conoscenza!

La Segreteria Volante

Un aforisma al giorno.

Vanità significa pensare che la lode di qualcuno sia importante, più importante di se stessi. Ma l'orgoglio (che non esiste in cielo, ma in tutt'altra direzione) è pensare di essere più importanti di qualsiasi cosa che possa lodarvi o biasimarvi".

Gilbert Keith Chesterton, Illustrated London News, 12 Dicembre 1910.