mercoledì 16 gennaio 2008

Il testo del discorso che il Papa avrebbe voluto pronunciare all'Università La Sapienza


Cliccando il titolo trovate il link all pagina del sito del Vaticano con il discorso che il Santo Padre non pronuncerà domani all'Università La Sapienza di Roma.

Qui un breve stralcio:

"Ma ora ci si deve chiedere: E che cosa è l’università? Qual è il suo compito? È una domanda gigantesca alla quale, ancora una volta, posso cercare di rispondere soltanto in stile quasi telegrafico con qualche osservazione. Penso si possa dire che la vera, intima origine dell’università stia nella brama di conoscenza che è propria dell’uomo. Egli vuol sapere che cosa sia tutto ciò che lo circonda. Vuole verità. In questo senso si può vedere l’interrogarsi di Socrate come l’impulso dal quale è nata l’università occidentale".

Noi Chestertoniani d'Italia ci stringiamo con sincero affetto al Santo Padre manifestandoGli la nostra solidarietà, amicizia, stima e affetto.

Invitiamo tutti i soci, amici e simpatizzanti ad essere presenti domenica a Roma all'Angelus in Piazza San Pietro, rispondendo all'appello del Vicario di Roma cardinal Camillo Ruini.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Tutti a Roma!
A testimoniare la ragionevolezza della fedeltà al Papa!
La ragionevolezza della nostra speranza!
La ragionevolezza di alzare la voce di fronte a chi vuole farci azzittire!
Il 20 gennaio ore 10,00 Piazza San Pietro: sarà l'occasione per far sentire ancora più alta la voce della gioia di essere cristiani!
Iniziamo a dare ragione della nostra fede

marco ha detto...

Oggi il giorno dell'incontro saltato Padre Livio di Radio Maria ha trovato il positivo, oserei dire il miracolo: tutte le maggiori testate nazionali, riportano il testo che il Papa avrebbe dovuto leggere per intero, e molti incuriositi lo leggeranno.
Padre Livio ha giustamente posto la domanda: si sarebbe diffuso così bene il messaggio se il Santo Padre avesse fatto un incontro normale?
Questa è la dimostrazione che il Porco diavolo fa le pentole ma i coperchi li lascia a casa!!! fatto bene!! Viva il Papa....