giovedì 29 marzo 2018

Un aforisma al giorno - Antologia sull’umiltà


L'umiltà è uno degli aspetti mai sufficientemente evidenziati della personalità di Chesterton ma ampiamente testimoniati da chi lo ha conosciuto. A ben vedere, essa appare evidente a chi lo conosca un pochino, intendo che conosca le sue opere. Di certo visioni addomesticate di Chesterton e del suo pensiero non arrivano a cogliere questo aspetto, da qualunque parte provengano, e se permettete voglio essere l'avvocato di Gilbert su questo punto (non ne ha bisogno, ne ho bisogno io).

Inoltre l'umiltà è una virtù che - come vedete - egli ha sempre sottolineato fortemente. Su questo non ci si interroga a sufficienza, ed è comprensibile in un mondo in cui l'orgoglio assume forme e vestimenti molto accattivanti, tali da farci pensare che non sia qualcosa che ci appartenga, che appartenga a me. Invece l'orgoglio è il peccato del diavolo, e Chesterton lo sapeva e lo diceva.

Allora mi permetto di proporvi questa breve ed incompleta antologia, sulla quale spero di poter scrivere qualcosa in più, in termini di riflessione e di aiuto a comprendere. Non faccio più promesse da marinaio, ci provo e che Dio me la mandi buona, mi dia il tempo e la testa per farlo, perché penso onestamente che ce ne sia bisogno. Mi muove lo stesso intento che mi spinse a scrivere qualcosa sull'eresia, tanto per comprenderci.

D'altronde Chesterton amava stare coi bambini, non solo perché sua moglie e lui non ne ebbero, ma perché ciò che disse sui bambini fa perfettamente il paio con quanto trovate qui di seguito sull'umiltà: li accoglievano, lui e sua moglie, nella loro casa, amavano intrattenere con loro delle vere amicizie, li aiutarono con carità tenerissima e discreta. Il tutto veniva fatto perché umiltà, infanzia ed innocenza sono il corredo necessario per entrare in Paradiso e perché così si sta molto, molto meglio. Credo che Gilbert ne fosse intimamente convinto, e io lo ringrazio personalmente perché mi ha aperto una strada che nemmeno venti anni di discorsi sulla fede avrebbero potuto aprire.

Metto questa foto di Frances e Gilbert, buoni alleati e amici per sempre.

Marco Sermarini

L'umiltà è la madre dei giganti. Si vedono cose grandi dalla valle, solo cose piccole dalle cime.

Gilbert Keith Chesterton, L'innocenza di padre Brown 

Non c'è limite alla pazzia degli uomini quando si ritengono superiori sia alla risata che all'umiltà.

Gilbert Keith Chesterton, Daily News, 2 Marzo 1907

Il segreto della vita risiede nel riso e nell'umiltà.

Gilbert Keith Chesterton, Eretici

La cosa più amabile del mondo è l'umiltà.

G. K. Chesterton, Radio Chesterton

Ma ciò di cui soffriamo oggigiorno è l'umiltà fuori posto. La modestia ha abbandonato l'organo dell'ambizione e si è insediata nell'organo della convinzione; là dove non ci si aspettava che sarebbe finita.

Gilbert Keith Chesterton, Ortodossia

Se oggi l'umiltà è stata screditata come virtù, non sarà del tutto superfluo osservare che questo discredito coincide con il grande regresso della gioia nella letteratura e nella filosofia contemporanea.

Gilbert Keith Chesterton, L'imputato

In quest'epoca di idealismo egoistico chi difende l'umiltà ha qualcosa di indicibilmente dissoluto.

Gilbert Keith Chesterton, L'imputato

Nessun commento: